Suonerie che pacco!

Copia di PICT0001.JPG

http://www.fileden.com/files/2007/10/14/1509728/I%20LOVE%20U%28rmx%29.mp3

a cura di Edo Morelli


E’ proprio l’ingenuità e la cattiva informazione che comporta spiacevoli sorprese per l’acquirente, che, senza rendersene conto si trova inconsapevolmente un abbonamento che prosciuga inevitabilmente di settimana in settimana il credito del cellulare o che fa lievitare la bolletta del telefono fisso.

Non tutti sanno che la maggioranza delle società che offrono servizi di telefonia mobile non vendono un singolo servizio, ma vendono un pacchetto di servizi, un abbonamento. Ciò in effetti è indicato per legge, ma spesso l’avviso sia nelle pubblicità che sui siti internet è scritto a caratteri microscopici.

L’abbonamento nella maggioranza dei casi è automatico, basta richiedere una suoneria ed automaticamente ci si abbona ad un servizio che settimanalmente invia una o più suonerie,loghi… .Esistono dei codici da inviare alle società tramite sms per disattivare gli abbonamenti, tuttavia anche i codici spesso sono quasi inaccessibli addirittura invisibili.

Adesso mi domando è dico….ma possibile che esista ancora gente cosi ingenua?

Possibile che dopo la miriade di persone tratte in inganno e addirittura casi di violenza con minacce di morte verso testimonial..si possa chiedere una suoneria o altre baggianate??

La mia prima riflessione è che abbiamo troppo e non sappiamo più come spendere i nostri soldi….la seconda è che ci sono molti ingenui che si fidano troppo.

Certo è che se da un lato scopriamo quanta poca crisi c’è nel nostro paese,pensiamo a tutti gli inutili allarmismi sul carovita, dall’altro esce un immagine di un Italia buona per speculare su quelli che credono ancora nelle favole, dalle suonerie alle auto…crediamo a tutto…ma forse ci stà bene cosi!!